143042350_874946723076721_26675247154888
 

SPORTELLO DEL CONSUMATORE UTENTE

Per una nuova cultura della prestazione professionale

Lo sportello informativo a tutela del cittadino fruitore della prestazione professionale è attivo a tutela degli utenti così come previsto dalla legge 4/2013 Art. 2 comma 4, Art. 27-ter del Codice del Consumo di cui d.lgs. n. 206-2005, presso la sede del nostro Istituto dal lunedì al venerdì orario mattino 10-12 pomeriggio 15-18.

Il servizio offre assistenza, informazione e orientamento a tutti i cittadini che fruiscono delle prestazioni professionali erogate dai nostri specialisti. Una volta esaminata la problematica e fornita la documentazione probatoria, gli incaricati valuteranno l'iter da percorrere privilegiando la definizione bonaria e stragiudiziale della controversia e quindi quella più semplice e conveniente sia in termini di tempi sia in termini di costi per il consumatore. Espleta anche un supporto nella scelta del tipo di professionista cui s'intende rivolgersi. La consulenza è totalmente gratuita, mentre le azioni che prevedono un'istruttoria quali: azioni legali, stesura di reclami, procedure di riconciliazione e arbitrariato potranno essere attivate con la semplice sottoscrizione della quota associativa. 

 

CONTATTI

Tel. 055 291199 (dal lunedì al venerdì orario mattino 10-12 pomeriggio 15-18)

email: istituto.bioquantica@gmail.com

 
confassociazioni_PNG_edited.jpg
 
 

Attraverso CONFASSOCIAZIONI che raggruppa ad oggi 690 organizzazioni con più di 1 milione e 215 mila professionisti di cui circa 211 mila imprese con una dimensione di 5,1 dipendenti medi. Il nostro Istituto partecipa alla rappresentanza unitaria delle Federazioni, dei Coordinamenti, delle Associazioni, delle imprese e dei professionisti e delle persone che esercitano attività professionali in Italia e in Europa. 

L'I.B.A. Garantisce trasparenza delle attività e degli assetti associativi, dialettica democratica tra gli associati, l'osservanza dei principi deontologici e una struttura organizzativa adeguata alle finalità dell’associazione. Promuove la formazione permanente dei propri iscritti e adottano un codice di condotta (art. 27 bis del Codice del Consumo). Vigila sulla condotta professionale dei loro associati e stabilisce le sanzioni derivanti dalla violazione del codice di condotta.

Il nostro codice etico è stato approvato da CONFASSOCIAZIONI la quale garantisce nei confronti dei soggetti confederati e nel rispetto dei loro statuti, la piena trasparenza nella gestione organizzativa e conduzione amministrativa, nonché in quella delle articolazioni ed eventuali emanazioni societarie e organizzative direttamente o indirettamente controllate.