DIPARTIMENTO

QUANTUM TRAINER

cluster stella
 

“La nostra psiche è costituita in armonia con la struttura dell’universo, e ciò che accade nel macrocosmo accade egualmente negli infinitesimi e più soggettivi recessi dell’anima.”

Carl Gustav Jung

PRESENTAZIONE E OBIETTIVI PROFESSIONALI

Il Quantum Trainer è una figura professionale interdisciplinare e multimodale di profonda rilevanza socioculturale che supporta, facilita, anima e orienta in modo globale e specializzato la crescita personale e la comunicazione con i saperi della psico-socio-pedagogia, la la fisica quantistica e le tecniche psicocorporee del ben-essere integrato, favorendo la consapevolezza del sé e il grado di soddisfazione della propria realtà socio-psico-culturale-ambientale secondo il concetto di Salute dell’OMS. L’intento è ripristinare la “vis medicatrix naturae” e cioè la naturale capacità di auto-aiuto e co-aiuto nella “curae sui” in qualità di protagonisti del processo di  autoguarigione e quindi di sviluppare la vitalità e la prosperità attraverso l'uso di tecniche naturali, BioQuantiche, l'evoluzione globale della persona, aiutandola a ritrovare una nuova consapevolezza significativa anche degli aspetti psicosomatici e interiori. Si ritiene opportuno offrire ai Fruitori di tale Master la possibilità di coniugare i saperi e le competenze teorico-pratiche della Medicina Occidentale convenzionale con quelli BioQuantici non convenzionali come ulteriore auto crescita e acquisizione di maggiori e diversi sistemi di cura e di Ben-Essere ad approccio integrato con una ricaduta positiva per se stessi, per i professionisti socio-psico-educativi e i contesti di crescita a livello sia individuale sia gruppale nelle loro diverse espressioni e forme. L’offerta formativa, pertanto, propone un innovativo e tra i primi Master italiani sul Quantum Trainer, incentrato sulle dinamiche e problematiche informativo-comunicativo-relazionali efficaci e sulle connesse metodologie di prevenzione, facilitazione e aiuto, caratterizzato da un approccio scientifico interdisciplinare e da una avanzata formula didattico-esperienziale e professionalizzante anche in modalità on-line.

IL PERCORSO PROPOSTO DAL QUANTUM TRAINER®

Il percorso proposto dal Quantum Trainer si fonda sulla comunicazione interpersonale sempre paritetica, imperniata sull'ascolto, l'empatia e il sostegno. Tale relazione si prefigge, di trovare insieme al proprio interlocutore, le migliori strategie, rendendo così possibili la realizzazione di realtà desiderate. Il Quantum Trainer tende a orientare, sostenere e sviluppare le potenzialità insite in ogni persona per migliorarne la sua qualità di vita, agevolando atteggiamenti attivi e propositivi disposti a stimolare le capacità, le consapevolezze e le risorse strettamente esclusive di ogni individuo. In questa visione l'essere umano non è un prodotto finito, quanto un campo di forze in itinere che interagiscono permanentemente con l’ambiente. Lo scopo del professionista è di agevolare la consapevolezza delle dinamiche interiori del proprio interlocutore portandone in luce il temperamento e le pulsioni istintive per individuarne pregi e difetti, ovvero caratteristiche e risorse sia funzionali, che disfunzionali. La persona è supportata costantemente da un rapporto di profonda fiducia mantenendo comunque, in qualsiasi momento, la propria libertà e l'autonomia di scelta.  

Il Quantum Trainer, infatti, insieme al suo interlocutore, ricerca e indica le migliori potenzialità e opzioni di cui egli dispone, senza imporne alcuna supremazia anche implicita, e si propone come aiuto e supporto per la direzione che poi l'individuo sceglierà di seguire. Tale paritaria ricerca di risorse personali e di possibili percorsi, (scelta, orientamento, sostegno), passano attraverso l'analisi dettagliata, ragionata e realistica delle situazioni, delle dinamiche e dei conflitti interni, così come dei tratti di personalità, di carattere e dei comportamenti che stanno alla base del malessere dell’interlocutore.

L'intervento del Quantum Trainer è adeguato quando non è presente un evidente disturbo patologico, ma piuttosto una specifica personale difficoltà come ad esempio: modulare una crisi, prendere una decisione, trovare una soluzione, migliorare una relazione affettiva, amicale o lavorativa, scegliere tra molte opzioni, sviluppare una risorsa, gestire pensieri, emozioni e conflitti. Pertanto si configura come un'azione preventiva piuttosto che curativa, o se vogliamo come una ”cura-attiva” nel senso che mira a riattivare le risorse individuali della persona. Il Quantum Trainer può essere adatto per singole persone o per gruppi d’individui, in molteplici contesti (coppia, famiglia, scuola, azienda, ospedale, università, comunità, carcere, palestra, etc.).  

METODOLOGIA

La metodologia adottata del Quantum Trainer riunisce tecniche di trattamento integrate d'avanguardia, secondo una sistematica innovativa che coniuga le rigorose ricerche scientifiche della fisica quantistica validate con interventi centrati sulla persona considerata nella sua interezza di corpo, mente e anima.  Le tecniche adottate sono sempre calibrate tenendo conto del contesto valoriale socio ambientale ed esistenziale della persona.

 

Il Quantum Trainer vuole essere una risposta a tutte gli individui che sono alla ricerca di un paradigma contemporaneo realmente interdisciplinare e che non sono disposti ad affidare passivamente la propria coscienza a un tecno, sebbene super preparato, per la cura dei propri malesseri. Al contrario, vuole essere un sentiero sempre aperto sul “tutto possibile” indicato per chi vuole sentirsi partecipe e responsabile della propria avventura di vita, del mantenimento della propria salute o meglio ancora della ricerca del proprio benessere.

La persona viene dunque riconosciuta nella sua completa unità di corpo, mente, energia e informazione interrelata con il campo di forze e con le informazioni che ininterrottamente arrivano dall’ambiente. L’attenzione del Quantum Trainer è, infatti, mirata a offrire una vera e propria accoglienza a 360 gradi della persona e della richiesta che porta con sé piuttosto che accanirsi sulla rimozione del sintomo in quanto tale. Così ogni singolo percorso di ogni singolo interlocutore diventa unico ed è letteralmente disegnato, con la persona stessa, sulla base delle sue reali esigenze, motivazioni e credenze.

 

Questa metodica operativa, oltre a essere un esempio di vera e propria integrazione, si è rivelata nel tempo la migliore opzione evolutiva sia in termini di efficacia che di efficienza, poiché non si concentra semplicemente su malattie e sintomi fisiologici, biochimici, genetici, ambientali quanto piuttosto sui meccanismi coscienziali di auto responsabilità che stanno alla base di ciascun processo degenerativo o di impoverimento individuale per sviluppare quel potenziale innato di autoregolazione “metabletica” che stimola specifici processi di rigenerazione e riparazione sia sul piano cellulare ed emozionale sia sul livello coscienziale e informazionale.